Crostata di mele e fragole

Da tempo volevo fare una crostata di mele…
qualcosa di classico tipo la torta di biancaneve!
Ma ogni volta che realizzo una ricetta, l’idea di partenza viene sempre elaborata.

SONY DSC

Così la crostata si è arricchita grazie ad una frolla con farina di mandorle ed una farcitura di mele e fragole, aromatizzata con anice stellato e cannella.
L’aggiunta delle fragole è stata pensata per dare, insieme alla scorza di limone, quella giusta dose di acidità utile a smorzare la dolcezza delle mandorle e delle mele.
L’idea della copertura risale ad una ricetta di L. Montersino, anche se leggermente modificata… erano mesi che volevo provare l’effetto. 🙂

SONY DSC

Ingredienti:
Frolla:
200 g farina 00
80 g farina di mandorle
150 g burro
80 g zucchero di canna
1 uovo
1 pizzico di sale

Farcitura:
2 mele
scorza e succo di mezzo limone biologico
50 g zucchero di canna
mezzo cucchiaino di anice stellato, appena macinato
mezza stecca di cannella, appena macinata
150 g fragole

Procedimento:
Ho preparato la frolla versando nella ciotola della planetaria il burro a pezzettini, lo zucchero di canna ed un pizzico di sale. Ottenuto un composto dall’aspetto sabbioso, ho unito l’uovo e le farine. Una volta compattata la frolla, l’ho schiacciata ed avvolta nella pellicola trasparente per riporla mezz’ora in frigo a riposare.
Per la farcitura, ho voluto creare una sorta di confettura di mele aromatizzata. Così sbucciate e tagliate le mele a cubetti, le ho cotte in padella con zucchero di canna, succo e scorza di limone, anice stellato e cannella. Ho rimosso dal fuoco appena il caramello si è asciugato, lasciando così dei pezzettoni morbidi di mele da finire di cuocere in forno.
SONY DSC Ho pulito e tagliato le fragole a cubetti piuttosto grandi così da mantenere la loro consistenza alla fine della cottura.
Ho steso la frolla sulla teglia e fatta cuocere a 180°C per 30 minuti. A metà cottura, ho disposto sulla base il composto di mele e le fragole, ricoprendo il tutto con delle strisce di pasta frolla tagliate a quadretti.
Una volta cotta, ho lasciato raffreddare la frolla e successivamente trasferita su un piatto.

SONY DSC
Una prelibatezza nonostante i miei mille dubbi iniziali sull’abbinamento di mandorle, mele e fragole.
Peccato non averne fatto due!

Partecipo al contest di “Il goloso mangiar sano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *