La mia Rosa di Maggio

Per la gioia dei nostri palati Recake 8: White Rose Cake!

wpid-img_861868849160.jpeg

La voglia di preparare questa ricetta è cresciuta di giorno in giorno, come i miei impegni. Fino ad arrivare al 22 maggio: Santa Rita! recake_maggio

In questo giorno si svolge a Palermo il rito delle rose dedicato alla Santa. Avendo una bambina di tre anni non è stato facile passare davanti alla Chiesa senza portarne via qualcuna. Ma non volendo sprecare la loro bellezza, è nata in me l’intenzione di usarle per la decorazione della torta. Non avevo fatto i conti con mia figlia, la quale ha esplicitamente dichiarato che le rose erano le sue. A questo punto potevo solo accontentarmi di una rosa creata, petalo dopo petalo, con la pasta di zucchero. recake_maggio3 loc Ingredienti:
Per il Pan di spagna

225 g farina 00
10 g lievito
un pizzico di sale
6 albumi
225 g burro ammorbidito
225 g zucchero semolato
60 ml latte intero
60 ml yogurt intero bianco
1 cucchiaio di acqua di rose
semi di una bacca di vaniglia

Per la farcitura
170 g zucchero semolato
1 cucchiaio di acqua di rose
350 g fiocchi di latte
180 ml panna fresca

Per la decorazione
200 g fragole fresche
1 rosa di pasta di zucchero

recake_maggio4 Procedimento: Ho iniziato la preparazione del pan di spagna la sera prima. Ho setacciato in una ciotola la farina ed il lievito e vi ho aggiunto il sale. In planetaria ho montato gli albumi a neve e trasferiti in una ciotola. Sempre in planetaria, ho lavorato il burro ammorbidito con lo zucchero in modo da ottenere un crema bianca e liscia. Ho aggiunto lo yogurt bianco, lasciato un paio d’ore a scolare, il latte e gli aromi. Manualmente ho aggiunto al composto la farina e gli albumi montati. Ho cotto in un unica teglia da 18 cm, per questione di tempo, a circa 180° C per 40 minuti, lasciandola poi in forno a raffreddare. Una volta fredda ho rimosso la torta dalla teglia e messa in frigo. L’indomani ho preparato la farcitura: ho lavorato in una ciotola i fiocchi di latte, precedentemente passati al frullatore, lo zucchero e l’acqua di rosa. Separatamente ho montato la panna fresca, che ho unito poi alla crema ben liscia. Ho provveduto a tagliare il pan di spagna in tre strati omogenei, li ho farciti con la crema e ho composto la torta. Ho terminato ricoprendo la torta con la crema e decorandola con la rosa di pasta di zucchero e con le fragole tagliate a cubetti. recake_maggio5

“Tu che sei nata dove c’è sempre il sole sopra uno scoglio che ci si può tuffare e quel sole ce l’hai dentro il cuore sole di primavera su quello scoglio in maggio è nato un fiore.”  Fabio Concato 1984

recake_maggio2

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *