Vellutata di lenticchie rosse e il Comfort Food

La vita a volte è strana, ti regala emozioni che non ti aspetti.
Mi sono ritrovata a girare per quelle stanze che mi hanno vista bambina, che hanno sentito le mie grida e le mie risate.
Con la differenza che oggi sono io che vedo ballare la mia bambina in quelle stanze, intonare canzoni e saltare sulle stesse orme, sulle stesse scie.
Certo io non canticchiavo in inglese; ma lei è speciale e anche queste vecchie pareti se ne stanno accorgendo.

vellutata-lenticchie-confort-food_02

In questi giorni di grande confusione tra le nostre mani, passa sovente la stessa frase:
Comfort Food… cos’è per me?!  cos’è per noi?!
È profumo di casa!
Ed in questo momento la nostra casa è questa, la vecchia casa dei nonni.
Questo appartamento per me ha sempre lo stesso profumo: quello di pasta e lenticchie, calda e profumata nelle giornate fredde, lasciata a raffreddare sulla tavola nelle giornate calde.
Per quanto ci possa provare mai verrà come quella della mia infanzia perchè non ci sono più quelle mani a prepararla, non c’è quel profumo nell’aria, non ci sono quelle dolci carezze per me bambina, ma spero che mia figlia, un giorno, se la ricorderà.

vellutata-lenticchie-confort-food_03

Certo rivisitiamo questa vecchia ricetta e la rendiamo nostra regalandole la piacevole sensazione di calore ed avvolgenza che solo una vellutata può dare.

Ingredienti per 3:
200g lenticchie rosse
50g di riso
1/2 cipolla
sedano
1 carota
olio
1/2 cucchiaino di curcuma
1/2 di zenzero
semi di cumino
sale e pepe

Rosti di patate:
2 patate medie
olio

Procedimento:
vellutata-lenticchie-confort-food_01Pulite cipolla, sedano e carote le abbiamo tagliate a piccoli pezzi e messe in una pentola , dopo 10 minuti abbiamo aggiunto le lenticchie e lasciate cuocere per 15 minuti, circa aggiungendo dopo il riso. Portato a cattura abbiamo salato e pepato, unito la curcuma e lo zenzero in polvere e frullato.
Per il rosti abbiamo semplicemente pulito le patate, grattuggiate e leggermente strizzate per eliminare un po’ di liquido. Su una padella oliata portata a temperatura abbiamo disposto le lamelle di patate schiacciandole dolcemente e lasciato cuocere a fuoco basso da entrambi i lati. Quando in centro è risultato cotto abbiamo aumentato il fuoco per dare croccantezza. Abbiamo versato la vellutata nelle ciotole condito con un filo d’olio e semi di cumino infine abbiamo adaggiato sopra dei triangoli ottenuti dal rosti tagliato.

vellutata-lenticchie-confort-food_04

Questi sapori ancora oggi mi riempiono il cuore!

Con questa ricetta partecipo a “Benvenuti a Villa Villacolle“, promosso da Elisa, Fior di cappero ed Elisa, Coccole time.

wpid-banner-contest-18febbraio.jpg

Please follow and like us:

6 Comments

  1. assolutamente d’accordo con te…il comfort food è tutto ciò che ci fa stare bene….un ercorso sensoriale che travolge la mente e ci fa essere noi stesse!!! che crema coccolosissima..MI PIACE…la voglio proprio fare!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.