Focaccia alle patate

Da giorni pensiamo a come introdurvi la nuova ricetta.
Di solito vi parliamo dell’idea o delle circostanze che muovono il nostro piccolo mondo; ma stavolta è tutto molto semplice, forse anche troppo.
Così vogliamo mantenere la semplicità anche nelle poche parole che useremo oggi.

In entrambe le case settimanalmente non ci facciamo mancare l’occasione per una pizza fatta da noi.
Ci nascondiamo dietro la scusa del rinnovo del lievito madre ma la verità è che il rituale della preparazione, dall’impasto alla cottura, ci rilassa profondamente.
Questa di oggi è una ricetta molto classica, che spesso prepariamo come accompagnamento alle zuppe e minestre invernali.
Crediamo che al solo sentire o pronunciare la parola “focaccia” nasca un sussulto in ciascuno di noi.
Soffice, leggera ed oliosa al punto giusto; più o meno condita, ma quello dipende dalle preferenze personali; l’importante è partire da un buon impasto!

Ingredienti:
dosi per 4 persone
per l’impasto della Focaccia
65 g lievito madre idratato al 40%
245 g acqua tiepida
250 g farina 0
100 g manitoba
8 g sale fino
20 g olio extravergine d’oliva

per la farcitura
due patate rosse tagliate sottilmente
q.b. pepe
q.b. sale fino
10 g sale grosso
q.b. timo
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
un cucchiaio di acqua

per la preparazione
q.b. farina di semola
q.b. polenta gialla
q.b. olio extravergine di oliva

Procedimento:
Nella ciotola di una planetaria o un normale robot da cucina, versate metà dose di acqua insieme al lievito madre rinnovato azionando la macchina lentamente in modo da idratare il lievito.
Poco alla volta, incorporate entrambe farine, già setacciate e mescolate, aiutandovi con un cucchiaio; quando l’impasto vi risulterà consistente, versate la restante dose di acqua prima di proseguire con la farina.
Continuate a lavorare l’impasto ed incorporate il sale e, per ultimo, l’olio impastando ancora fino a quando non risulterà liscio e lucido.
Trasferite l’impasto in una ciotola unta e ricoprite con la pellicola; lasciate riposare mezz’ora temperatura ambiente prima di lasciare tutta la notte in frigorifero.
La mattina dopo lasciate che l’impasto raggiunga la temperatura ambiente; a questo punto, trasferite l’impasto su di un piano di lavoro leggermente infarinato con farina di semola.
Procedete con una piega di primo tipo: dividete mentalmente l’impasto in tre parti, sovrapponendo le due laterali verso il centro, otterrete un rettangolo procedete ad un altra piega a tre e arrotondate. Lasciate riposare per un’ora. Stendete a mano l’impasto delicatamente con i polpastrelli fino ad ottenere un cerchio, sulla spianatoia.
Prendete una teglia da 25 cm di diametro e distribuitevi un pugno di farina per polenta ed adagiatevi sopra l’impasto della focaccia. Lasciate lievitare coperto da uno strofinaccio.
Nel frattempo, lavate per bene le patate rosse e tagliatele finemente con una mandolina o con un coltello; conditele in una ciotola con un filo di olio e del sale fino.
Dopo circa due ore, bagnate la superficie della focaccia con un’emulsione di olio ed acqua, distribuitevi sopra il sale grosso, le patate condite e, per finire, il rosmarino.
Infornate a 180°C per circa 30 minuti in modalità ventilato.

Questa ricetta è stata realizzata per il numero di settembre/ottobre della rivista di IfoodStyle.
Al suo interno trovate altre due ricette nostre, ma anche quelle delle nostre amiche foodblogger.
Noi siamo già all’opera per lo speciale di Natale e voi, nel frattempo, andate a sfogliare il nuovo numero di novembre/dicembre!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *