vellutata-ceci-topinambur

Zuppa di ceci e topinambur

L’autunno con le sue interminabili giormate di pioggia ci ha fatto compagnia per quasi tutto Novembre.
Più che autunno ci è sembrato di essere state catapultate in pieno inverno, ma non temete non apriremo il capitolo dei cambiamenti climatici.
Ad ogni modo ci è sembrato doveroso tirare fuori le copertine per il divano, iniziare ad andare in giro con stivaletti e sciarpa, sfornare dolci a più non posso per contribuire al riscaldamento casalingo e iniziare a portare in tavola ciotole fumanti!
Ridete pure, ma sappiate che per settimanae sembrava che non mangiassimo altro.
Siccome la nostra zuppa di ceci e topinambur è anche venuta molto bene, la condividiamlo.
Che ne dite?

vellutata-ceci-topinambur

Ovviamente prima di mettervi ai fornelli ci prendiamo giusto due minuti per ammettere che dopo questa ricetta ci siamo documentate.
Ebbene sì, perchè se ci pensate bene si fa presto a dire minestra, minestrone o zuppa.
Ma sono solo sinonimi?
Ce lo siamo chieste prima di intitolare la ricetta e di conseguenza il post, volevamo essere corrette il più possibile.
Da qui tutte le nostre certezze sono andate smarrite.
Leggendo un post della Cucina Italiana, abbiamo dedotto che alla domanda classica di nostra madre, un po’di tutte le madri, “Che prepari per cena?” o ancora meglio “Che hai mangiato stasera?”, azzeccavamo solo la parola Minestra.
Non vogliamo svelarvi tutto, vi lasciamo la curiosità di andare a scoprire da soli se siete più tipi da zuppa o minestrone o minestra.

vellutata-ceci-topinambur

vellutata-ceci-topinambur

Ingredienti:
dosi per 2 persone
200 g ceci secchi
50 g topinambur
una carota media
un gambo di sedano
mezza cipolla
q.b. pepe nero

per condire
q.b. semi di sesamo
q.b. rosmarino fresco
q.b. sale fino
q.b. olio extravergine di oliva

per servire
crostini di pane

Procedimento:
Mettete in ammollo i ceci con una foglia di alloro almeno per 12 ore, ricordando di cambiare l’acqua.
In una pentola preparate il brodo vegetale usando abbondante acqua insieme alla cipolla, alla carota, il sefano ed il topinambur.
Se non avete mai usato il topinambur: con una spazzola eliminate i residui di terra dalla superficie, lavatelo sotto l’acqua corrente, sbucciatelo e tagliate delle fette.
Ricordate di non aggiungere sale, ma se gradite condite con del pepe nero.
Nel frattempo sciacquate i ceci con acqua fredda e, versateli nel brodo non appena avrà iniziato a bollire.
Lasciate cuocere a fiamma media controllando sempre che i ceci restino sempre immersi nel brodo.
Dopo circa due ore controllate la cottura, se cotti condite con il sale e prelevate una mestolo di ceci.
Allontanate la pentola dal fuoco e con un frullatore ad immersione frullate i ceci fino ad ottenere una crema.
Se risulta più liquida fate riprendere bollore e lasciate che si asciugi leggermente.
In una padellina versate due cucchiai di olio ed aggiungete i semi di sesamo ed un rametto di rosmarino fresco. Lasciate riscaldare a fiamma bassa e spegnete non appena l’olio sarà caldo e ben profumato, basteranno pochi minuti.
Servite la minestra aggiungendo un cucchiaio di olio profumato.

vellutata-ceci-topinambur

Se volete continuare a riscaldarvi con noi sul blog trovate la nostra Vellutata di Lenticchie rosse e una Zuppa di Zucca agrodolce.
Se fosse la stagione giusta vi tenteremmo con la tradizionale Minestra di Fave, Piselli e Carciofi ma ahimè bisogna ancora aspettare.
Una ricetta che non può aspettare e va assolutamente provata, a nostro parere, sono i Gyoza di manzo in brodo.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.